Questo sito o gli strumenti di terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Per maggiori informazioni in proposito, consulta la nostra cookie policy.

Ho.re.ca
nastro
nastro

I Nostri Abbinamenti

Moscato d'Asti Docg & Crostata Estiva
Crostata integrale con marmellata di fragole e rabarbaro

Moscato d'Asti Docg & Crostata Integrale

Voglia di dolcezza anche durante i mesi estivi? Perché allora non preparare una bella costata da gustare a fine pasto nelle calde sere d'estate! Eccoci allora a proporvi la crostata integrale con marmellata di fragole e rabarbaro: dolcissima e freschissima. Vi suggeriamo di non farvi mancare un buon calice di vino dolce per accompagnarla... noi vi proponiamo un buon vino Moscato d'Asti Docg. 

 

Ingredienti
Per la pasta frolla integrale:

200 gr di farina integrale o di farina di farro integrale
100 gr di farina 00
150 gr di burro a pezzetti, leggermente ammorbidito
150 gr di zucchero di canna integrale
3 tuorli (più un poco di albume, se necessario)
la scorza grattugiata di un limone o i semini di una bacca di vaniglia
un pizzico di sale

Per il ripieno:
un vasetto di marmellata (250/300 gr) di fragole e rabarbaro o, in sua sostituzione, di frutti di bosco, lamponi, more, mirtilli neri o rossi.


Mettete nella ciotola dell'impastatrice la farina integrale, lo zucchero di canna, il burro appena ammorbidito, i tuorli, il pizzico di sale e la scorza di limone o la vaniglia. Inserite il gancio a K ed iniziate ad impastare a velocità minima. La pasta deve risultare liscia ed omogenea quindi, qualora occorresse, aggiungete un poco di albume tenuto da parte. Se necessario, lavorate brevemente l'impasto a mano per conferirgli maggiore omogeneità, quindi formate una palla, schiacciatela con le mani per appiattirla e avvolgetela nella pellicola trasparente. Riponete la pasta frolla in frigo a riposare per almeno un'ora. Nel caso la poniate in frigo per 1-2 giorni, prelevatela dal frigo almeno 10 minuti prima di utilizzarla altrimenti sarà troppo fredda e si sbriciolerà miseramente.


Al momento dell'utilizzo, stendete col mattarello poco più di metà della pasta fra due fogli di carta da forno o su un tappetino di silicone per evitare di aggiungere troppa farina per stenderla. Considerate che si tratta di un impasto un po' sbricioloso, quindi compattate spesso i bordi che si frastaglieranno con le mani. Trasferite quindi l'impasto in una tortiera da crostata di 24-26 cm di diametro, aiutandovi con la carta da forno o il tappetino di silicone. Nel caso si dovesse rompere niente paura, rattoppatela con le mani direttamente nella tortiera. Bucherellatela quindi con i rebbi di una forchetta e ricopritela con la marmellata. Col resto della pasta formate dei cordoncini tondi (attenzione perchè si rompono facilmente!) e incrociateli sulla superficie formando una griglia. Saldateli bene ai bordi, che potrete rigirare sulla crostata oppure schiacciare verso il basso con la punta del dito, formando un cornicione più spesso e al tempo stesso decorativo.

Infornate la crostata in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30-35 minuti. In ogni caso, prestate attenzione a non farla colorire troppo per non conferirle un retrogusto amaro. Lasciatela raffreddare completamente prima di sformarla e tagliarla.

 

Credits ricetta e foto | Alessia Gavioli
www.muffinscookiesealtripasticci.blogspot.com

 

Consigliamo di accompagnare questa preparazione con un buon vino Moscato d'Asti Docg La Doja, vino della nostra Selezione San Geminiano.